Storia

La parola ortopedia è basata su due radici greche: ortos, diritto, e paedia, infante o fanciullo.

Questo termine è stato inventato da un chirurgo francese, Nicolas Andry (1658-1742) che ha pubblicato nel 1641 “L’Orthopédie, ou l’art de prévenir et de corriger dans les enfants, les difformités du Corps”.

L’ortopedia è dunque una specialità medica che tratta le deformazioni dell’apparato di sostegno e di mobilizzazione, o più precisamente l’apparato locomotore dei fanciulli e il suo trattamento.

Questa specialità medica si è estesa alle deformazioni in tutte le classi d’età ed in seguito a tutte le cause possibili, cioè: congenite (dall’infanzia), degenerative, infiammatorie (per esempio poliartrite), tumorali, metaboliche (per esempio diabete mellito) oppure cause traumatiche (incidenti).

Storia1-I primi trattati conosciuti di ortopedia sono stati creati da Hippocrates, che non soltanto descriveva problemi relativi all’ortopedia e alla traumatologia dell’apparato locomotore, ma anche il loro trattamento.

La prima istituzione per il trattamento di malattie che coinvolgono l’apparato locomotore, è stata creata nel nostro paese, nel canton Vaud, nel 1780, più precisamente a Orbe, paese situato sul versante est del Jura, da parte del figlio di un barbiere di Ginevra, Jean-André Venel.

Klaue02
Storia2-

Venel aveva seguito studi di medicina a Montpellier ed avrebbe voluto aprire una scuola di levatrice nel suo paese natale.

Nel corso delle nascite a cui ha assistito, ha potuto rendersi conto di due deformazioni maggiori “congenite”: le deformazioni della colonna vertebrale o rachide, e le deformazioni del piede e più particolarmente i piedi torti.

Venel fu impressionato da questa deformazione che influenzava tutta la vita dei fanciulli nati con questo problema. Ha così preso coscienza dell’importanza del trattamento di questa deformazione che durava forzatamente a lungo e quindi l’ospedalizzazione di questi pazienti era importante per permettere loro di seguire un’educazione scolastica normale, insieme al seguito terapeutico.

In seguito questa istituzione è stata trasferita ad Aubonne, vicino al lago Lemano, poi a Losanna.

L’ortopedia moderna ha ad oggi poco più di 100 anni, con la scoperta della radiografia diagnostica, da parte di Conrad Roentgen nel 1895.

Questo ricercatore ha fatto la scoperta in Baviera, a Würzburg, la quale ha rivoluzionato in qualche anno tutto l’approccio dello studio e del trattamento di deformazioni dell’apparato locomotore.

Le società specialistiche ortopediche sono apparse molto rapidamente. Si sono riunite nel 1929 sotto la cupola della “Société Internationale de Chirurgie Orthopédique et de Traumatologie SICOT” fondata in Francia e che è sempre la società che riunisce tutte le società a livello mondiale.

Storia3-

La mancanza di immaginazione significa la morte della scienza (Johannes Kepler)