FOOT-

Piedi diabetici

Diabete

Il diabete (diabetes mellitus) non significa solamente che la concentrazione dello zucchero nel sangue è troppo elevata. Questa malattia è soprattutto pericolosa a causa dei suoi effetti secondari che sono la distruzione di nervi e arterie.

La sensibilità dei piedi è anormale e tutta la statica del piede diventa “passiva”. Il carico del piede diventa senza controllo e finisce in una distruzione articolare e quindi in una perdita d’allineamento delle ossa.

Se l’orientamento osteo-articolare normale è perso, l’impronta del piede sul suolo è profondamente alterata e la pelle plantare, non sopportando il sovraccarico locale, si apre, provocando un “malum perforans”.

Il trattamento di questa situazione è difficile, almeno a lungo termine. La funzione è alterata e se il malum perforans persiste il piede è a rischio vitale. Il piede rischia interventi di amputazione parziale oppure totale.

Numerosi casi possono sfuggire all’amputazione tramite una chirurgia di ricostruzione che ristabilisce gli assi delle ossa con bloccaggio delle articolazioni distrutte. Questo intervento può essere fatto anche in presenza di un “malum perforans” aperto.

Piedi diabetici-

Se seguite il gregge, rischiate di camminare nel letame